spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home
Un Grazie Grande alla Vostra generositā

OGGETTO:  Un Grazie Grande alla Vostra generosità

 

Grazie alle Vostre donazioni possiamo ancora, nella Regione Sardegna, dare supporto e assistenza ai pazienti diabetici e celiaci e proseguire con la realizzazione di progetti di promozione di un corretto stile di vita.

Un caloroso grazie a tutti coloro che hanno contribuito con piccole e grandi somme, con donazioni individuali, ed anche con donazioni speciali: la prima il 18 Luglio 2006 di 50.000,00 Euro, grazie ai residui della raccolta punti SISA ai quali avete generosamente rinunciato; la seconda, di 31.076,88 Euro, grazie alla scelta del 5 per mille, fatta da  Voi nel 2006  accreditataci il 17 Settembre 2008.

Grazie al vostro sostegno, abbiamo potuto proseguire il programma di educazione all’attività motoria che è iniziato molti anni fa. Vogliamo ricordare tre appuntamenti particolarmente significativi.

Il primo lo scorso aprile a Cagliari  che ha avvicinato medici, studiosi e pazienti, quindi ciascuno di noi, alla realtà dei risultati della ricerca scientifica spiegata magistralmente da valenti ricercatori. Grazie al linguaggio chiaro, i pazienti hanno potuto capire, e fare quindi domande, su alcuni dubbi, perplessità, speranze.

Il secondo, della primavera 2008, che ci ha portato in molti comuni della Sardegna per  informare sulla corretta alimentazione, e sul corretto stile di vita più in generale, che può aiutare a prevenire la malattia o le sue complicanze.

Terzo e più importante, perché assolutamente nuovo data l’assenza in loco dell’equipe diabetologica, è stato il campus vacanze per bambini diabetici e celiaci che abbiamo organizzato a Porto Ferro (Alghero).

L’obiettivo primario era insegnare la gestione autonoma e corretta del diabete e della celiachia. I risultati straordinari che abbiamo ottenuto sono stati quasi la vittoria di una scommessa contro i pregiudizi. I ragazzi e le famiglie hanno potuto liberarsi della zavorra della dipendenza ed hanno iniziato il cammino verso la vera ed indispensabile autogestione della malattia. C’è stato anche, inoltre, un ulteriore premio: la fiducia accordataci per iniziare il percorso di autogestione grazie ai moderni mezzi della telemedicina.

Sassari, 3 Novembre

Cordiali saluti

Michele Calvisi

 
Analisi dell'incontro di formazione con le famiglie

OGGETTO:  "Alimentazione nel paziente diabetico in età prescolare", rivolta alle famiglie. Giornata di formazione improntata alla concretezza, e non alla creatività vuota, nel fare formazione, informazione e volontariato.

La serata d’incontro è finita, per ognuno dei partecipanti, con in mano le confezioni di biscotti, bibite, succhi, pane, acqua, diverse per azienda produttrice, che con la consulenza della Dott. ssa Domenica Obinu nutrizionista e la Dott. ssa Lidia De Luna, dell'U.O. di Pediatria dell'Ospedale Civile di Alghero, si è letto ed esaminato il contenuto dichiarato nelle etichette dei singoli prodotti alimentari. Le sorprese non sono mancate, l’esclamazione più carina è stata “mi è crollato un mito” nel costatare che la descrizione del prodotto, forse, legalmente corretta, è altrettanto lacunosa e perciò piena di insidie che, creano confusione e a lungo termine possono danneggiare la salute  del consumatore bambino.

L'Alimentazione e l’attività motoria, insieme all’insulina è il cardine della terapia del Diabete, che non è differente da quella del bambino sano: deve essere equilibrata e fornire tutte le calorie e sostanze nutritive indispensabili alla sua crescita, deve essere personalizzata per soddisfare le esigenze singole, gratificante per quantità e qualità con la precauzione di limitare l'introito eccessivo di zuccheri semplici e prevedere una suddivisione dei pasti nel corso della giornata per bilanciare l'azione dell'insulina.

In particolare si è voluto affrontare il momento delle merende. Esse sono spesso disequilibrate sia nell’orario che nella quantità, creando scompenso glicemico di rilevata importanza. Tale problematica non è solo propria dei bambini diabetici ma, anche dei cosiddetti bambini sani, nei quali con il passare del tempo si rilevano problemi, di sovrappeso e obesità che scaturiscono, nella  maggior parte delle volte, in malattie metaboliche.

I bambini sono troppo spesso attratti da alimenti industriali come merendine e snacks, proposti dalla pubblicità. Questi prodotti, ricchi di grassi idrogenati e zuccheri semplici, dovrebbero essere consumati solo occasionalmente, mentre sarebbe da incentivare l'assunzione di frutta possibilmente di stagione.

Pertanto il ruolo educativo e l'esempio personale offerto dai genitori sono di importanza notevole nel promuovere corrette abitudini alimentari e motorie, per ottenere un buon controllo metabolico, prevenire le complicanze e migliorare la qualità della vita.

Infine a tutti i bambini, la sig.ra Maria Teresa Riu, ha consegnato un dono e gli ha intrattenuti giocando, con lavori singoli e di gruppo.

Cordiali saluti  Michele  Calvisi

Sassari, 15 Ottobre 2008

 
CONVEGNO DIBATTITO
   OGGETTO: Convegno – Dibattito. Due giornate con le famiglie. Dal 4 al 6 settembre 2009 c/o il Surf Camp di Porto Ferro proponiamo, un incontro di formazione e informazione per le persone e le famiglie con bambini e ragazzi affetti da diabete e da celiachia. Dopo l’esperienza del soggiorno estivo dedicato ai ragazzi, dai 6 ai 17 anni, in collaborazione con la Cooperativa  Sociale Piccoli Passi, la Pediatria di Alghero e i dati trasmessi in telemedicina da MedicAir Italia, è emersa l’esigenza di  incontrarci, incontro formativo e informativo, nello stesso posto e nella stessa struttura, tende e bungalow per due giorni con le persone e le famiglie che vorranno partecipare. I bambini e i ragazzi saranno intrattenuti dalle assistenti della Cooperattiva Sociale Piccoli Passi. Negli incontri parleremo come affrontare la gestione della malattia nei primi anni di vita e nella prima diagnosi e con gli specialisti tenteremo di rispondere, in maniera compiuta, alle vostre domande, soprattutto assieme concorderemo programmi e attività per il 2010. Per informazioni e iscrizioni entro il 25 Agosto 2009, rivolgersi all' ADMS ONLUS, 079 395800 cellulare 335 7167777, e – mail Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo  Cordiali saluti  Michele Calvisi 

 

 

 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 91 92 93 94 95 96 97 Pross. > Fine >>

Risultati 373 - 376 di 387
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB