spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home
Dedicato a una donna speciale

La sua vita non è stata una scala di cristallo, ma una ripida scala di pietra dura.

Tanti sacrifici, tanto lavoro, tante rinunce e poche, davvero poche gratificazioni.

Ha saputo donare tutta se stessa per aiutare chi era in difficoltà e nella sofferenza.

Le siamo profondamente grati per quanto ci ha dato e invochiamo su di lei abbondanti benedizioni.

Grazie Lia, sei stata una grande donna e una madre speciale!!

 
Chiuso per lutto

Chiuso per lutto

 

19-20 aprile

Le attività dell’associazione riprenderanno regolarmente il 21

 

 


 
LA SORPRESA PER I DIABETICI

La Pasqua porta uova di cioccolato con dentro la sorpresa. Questa Pasqua per molti diabetici niente uova , ma solo la sorpresa.

Questo è quanto fa l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Sassari bloccando la prenotazione per le visite diabetologiche dei diabetici ai servizi di diabetologia.

Le motivazioni non sono chiare. Si parla di soppressione di una diabetologia per volontà della Direzione, un’altra teoria è che un medico è stato trasferito senza sostituzione e quindi quelli rimasti non possono rispondere a tutte le richieste.

Quello che è certo è che chi chiama il CUP per fissare un appuntamento, la risposta è che non si danno appuntamenti fino all’anno prossimo. Si sono chiuse le agende.

 Niente appuntamento, niente visita e  niente insulina che è un farmaco salvavita.

Interruzione di pubblico servizio?

I diabetici non sanno se ci siano gli estremi per un reato ma certamente non sanno come ottenere quanto per loro è indispensabile.

Normalmente ogni tre mesi devono recarsi dal diabetologo. Le file normalmente sono lunghissime e quindi, ogni volta, si trascorre la mattinata in fila.

 Poi finalmente la ricetta con le prescrizioni. Con quella bisogna andare alla farmacia della ASL o territoriale.

Per molte persone con il diabete che usano il microinfusore e il sensore la diabetologia dell'Università di Sassari non è in condizioni di garantire la continuità della cura e dell'assistenza, in quanto il medico specialista è stato trasferito.

 Inoltre  l'asl di Sassari "per darsi inutile importanza (in questo caso) per ritirare i presidi dobbiamo  recarci per una parte  nella farmacia del territorio e una parte nella farmacia dell' ASL in orario di apertura e fare ancora  la fila.

Se invece è chiusa, bisogna tornare un’altra volta e, sempre, fare la fila. Se abiti a Sassari il disagio sono le due mattinate di file, se sei di un paese vicino ci devi aggiungere i viaggi.

I diabetici si sono sempre lamentati di questa Via Crucis, ma la percorrevano ogni volta con pazienza.

E adesso cosa succederà? Quando l’insulina sarà finita, quando saranno terminate le astine per misurare la glicemia come potremmo fare?  O un problema serio da affrontare?

Aspettiamo risposte. ARRIVERANNO???

Malas Pasqas, l'unica cosa che possiamo dire a questi responsabili.

Sassari, 14 Aprile 2017

 

 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 13 - 16 di 340
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB